Il Lions Club Valdichiana I Chiari ha sede nella rinascimentale Città di Montepulciano, ed è legato al territorio della Valdichiana e della Valdorcia attraverso la presenza in ben dieci comuni che appartengono a questa splendida area. Il Club, fin dalla nascita, si è fatto notare per i numerosi services che ha costruito attraverso il costante impegno dei propri officers e dei singoli soci, che hanno scelto di dare al Club una configurazione giovane e dinamica. Nelle principali iniziative e nei più importanti services, il LC Valdichiana I Chiari ha cercato e ottenuto il sostegno degli altri Lions Club presenti nella zona e riuscendo ad avere l'appoggio, sia organizzativo che di divulgazione, di altri importanti sodalizi internazionali di servizio e associazioni presenti sul territorio. La crescita del Club, sia numerica che qualitativa, è stata costante, come del resto la comunicazione dei propri intenti, sia attraverso la creazione di un sito web sia attraverso la partecipazione a trasmissioni televisive locali. Inviaci una E-mail

News dal Distretto Lions Toscana 108LA

Chianciano Terme, successo per l'iniziativa "Una Divisa per Amico"


di Laura De Vincentis
Si è svolta a Chianciano Terme, sabato 28 maggio, la quarta edizione del concorso “Conosciamo le divise per amarle e rispettarle”, che quest’anno verteva sul tema “150° anniversario dell’Unità d’Italia, una speranza: la Polizia Europea”.  Come negli anni scorsi, la manifestazione è stata organizzata dall’Istituto Comprensivo “F. Tozzi” di Chianciano Terme, insieme al Grand’Ufficiale Giovanni Renaudo, ma quest’anno c’è stato l’aiuto dell’Associazione “Una divisa per amico”, costituitasi di recente, e che vede come presidente proprio Giovanni Renaudo, e come vice presidente la dirigente scolastica dell’Istituto “Tozzi” Maddalena Montemurro. Il concorso vuole evidenziare l'“Istituzione Scuola” quale protagonista della diffusione della cultura della legalità e della democrazia, tenendo presente che lo studente di oggi è il cittadino di domani. Lo studente viene visto anche come custode attivo della Carta Costituzionale, e protagonista nella società in cui le leggi dello Stato sono applicate. Ed è proprio condividendo in pieno tali intendimenti che lo Stato Maggiore dell’Aeronautica si è interessato all’iniziativa, assicurando il proprio appoggio e partecipando attivamente alla manifestazione. L’Aeronautica Militare, infatti, ha concesso la Fanfara della Prima Regione Aerea di Milano che si è esibita in un concerto tenuto in Piazza Italia la sera del 27 maggio, come anteprima dell’evento del giorno seguente. La manifestazione del 28 maggio è iniziata alle 9,30 con una sfilata lungo Viale Roma che ha portato gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Tozzi”, scortati dalla Fanfara dell’Aeronautica Militare e accompagnati da numerose autorità, tra cui il colonnello Massimo Stigi, capo del ufficio relazioni con il pubblico dello Stato Maggiore Aeronautica, fino all’ingresso delle Terme Acquasanta, dove si è svolta la cerimonia dell’Alzabandiera. Il corteo ha quindi proseguito fino a raggiungere il Palamontepaschi, in cui tutti sono affluiti dopo un lancio di palloncini tricolore, che sono volati in cielo sulle note dell’Inno di Mameli eseguito dalla Fanfara. Tra le autorità presenti al corteo, il sindaco di Chianciano Gabriella Ferranti, con il vice sindaco Claudio Rossi e l’assessore Antonio Altobelli, accompagnati dal gonfalone della città; il Questore di Siena Giancarlo Benedetti, il capitano Francesco Falcone comandante della Compagnia dei Carabinieri di Montepulciano, il tenente Arianna Bonato comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Montepulciano, il dirigente del Commissariato di Chiusi, con una rappresentanza di agenti e funzionari di polizia, il comandante della Stazione Carabinieri di Chianciano e il direttore del Circolo della Marina Militare di Chianciano. Presenti anche diverse associazioni combattentistiche e d’arma, con i loro labari e molti aderenti. Quando tutti hanno preso posto all’interno del Palamontepaschi, gli studenti dell’Istituto “Tozzi” hanno cantato l’Inno di Mameli accompagnati dalla Fanfara dell’Aeronautica, quindi ha preso la parola la dirigente scolastica Maddalena Montemurro che ha introdotto e spiegato gli scopi della manifestazione e del concorso, quindi è iniziata la premiazione dei lavori vincitori. Al Palamontepaschi è giunto anche il senatore Andrea Augello, sottosegretario di Stato per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, che dopo un breve discorso ha consegnato il primo premio ad una studentessa della Quinta Classe Primaria. Al termine delle premiazioni, il maresciallo Antonio Galotta dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare ha parlato ai bambini, mostrando un breve filmato sull’Arma azzurra, e consegnando a tutti i presenti dei gadgets dell’Aeronautica.